Gli Insegnanti

Naomi Barlow, Costanza Biagini, Roberto Bongiovanni, Cristina Caldera, Katia Catarci, Elisabetta Crinella, Alla Dernovskaya, Tiziano Gaeta, Yurika Ishikawa, Luigi Laterza, Serena Laterza, Christine Lundquist, Nicola Pignatiella, Sonia Romano, Riccardo Schioppa, Ann Stupay

Naomi Barlow – Violino, Viola, MiniOrchestra, Suzuki Tour Group, CML

Nata negli Stati Uniti, a dieci anni inizia lo studio della viola.  Laureata al Conservatorio di Oberlin (Ohio), partecipa ai prestigiosi Festivals estivi di Aspen (Colorado) e Taos (New Mexico) studiando musica da camera con i Quartetti: “American” e “New Hungarian”.  Dopo aver lavorato stabilmente nell’Orchestra Sinfonica di Caracas (Venezuela) e La Sinfonische Orkester Berlin,  vince una borsa di studio (Van Karajan Stiftung) che le permette di perfezionarsi sotto la guida di Giusto Cappone e i Filarmonici di Berlino con i quali ha successivamente collaborato alternando il suo impegno con la Deutsche Oper.
Nel 1986 si trasferisce in Italia, dove si dedica alla Musica da Camera e all’insegnamento presso la Scuola Comunale di Viterbo  e collaborando con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.
Nel 1990 sente l’esigenza di sviluppare un’offerta didattica musicale giovanile, distinguendo il percorso formativo musicale con lo scopo sociale-culturale dal quello primariamente professionale del conservatorio. Fonda con la pianista  Shihomi Kishida il primo CeSMI e nel 1995 l’associazione attuale con sede principale a Viterbo.

Costanza Biagini – Violino

Inizia lo studio del violino a nove anni in forma privata ad undici si iscrive alla Scuola Musicale Comunale di Viterbo, dove passa allo studio della viola sotto la guida della Prof.ssa Naomi Barlow.  Nel 2001 viene ammessa alla Hochschule für Musik Würzburg, nella classe del M° Reiner Schmidt dove rimane iscritta fino al 2005.  Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento con solisti di fama internazionale quali il M° Reiner Schmidt, con il M° Serghej Girschenko nel 2003 e nel 2004 a Roma; nello stesso anno ha frequentato il Corso di Direzione Orchestrale tenuto a Roma dal M° Cesare Croci.
Ha preso parte a numerosi concerti in Italia e Germania sia come solista che in formazione orchestrale, tra cui varie edizioni del Festival Barocco di Viterbo e del Mozartfest di Würzburg. Ha collaborato con solisti di fama internazionale, quali il M° Franco Petracchi ed il M° Pierre Amoyal.
Dal 2006 è docente di Violino, Viola e Teoria e Solfeggio presso varie Scuole musicali della provincia di Viterbo e dal 2010 è insegnante di Violino al Cesmi di Viterbo e Roma. Nel ottobre 2014 consegue l’abilitazione per l’insegnamento del Musica Lullaby per bambini da 0 a 3 anni.
Si dedica regolarmente ad attività solistica e cameristica, preferendo il duo con pianoforte o con chitarra e sperimentando nuovi generi musicali.  È membro stabile del quartetto d’archi Ethos.

Roberto Bongiovanni – Orchestra Giovanile, Solfeggio

Formatosi al Conservatorio S. Cecilia di Roma, è diplomato in Direzione d’Orchestra, in Musica Corale e Direzione di Coro, in Composizione, in Pianoforte, in Didattica della Musica.
In qualità di Direttore d’Orchestra ha collaborato con importanti enti ed orchestre italiane e straniere (OSiB-Orchestra Sinfonica delle Baleari, Palma di Maiorca; OSPA-Orchestra Sinfonica del Principato di Asturias, Oviedo; Orchestra Sinfonica della Radio Nazionale Bulgara, Sofia; Orchestra Sinfonica Nazionale Ceca, Praga; MSO-Mostly Symphonic Orchestra, Seoul).
Il suo repertorio è ampio (musica da camera, lirica e sinfonica) e rivolto principalmente all’opera lirica. Molte le personalità del settore con le quali ha collaborato: cantanti quali G. Boyagian, L. Serra, K. Ricciarelli, A. Caiello, G. Terranova, A. Nizza, D. Zanfardino, J. Pratt, V. Simeoni, M. Sburlati; registi quali M. D’Ellena, O. Camponeschi, F. Migneco, B. Chierici; maestri collaboratori come il celebre Rolando Nicolosi.
Docente in Conservatorio (“Teoria, Percezione e Ritmica”, “Ear Training”, “Armonia ed Analisi”), per la lettura cantata a prima vista e il dettato musicale propone un proprio metodo, che prende spunto dall’antica Solmisazione e rielabora alcune incongruenze del sistema del Do mobile. Tiene corsi di interpretazione (relativi ad opere liriche e alla polifonia rinascimentale), di direzione di coro e d’orchestra, di composizione, per importanti istituzioni: Università di Brno (Repubblica Ceca), Università di Szeged (Ungheria), Università di Krems an der Donau (Austria), Università di Rzeszów (Polonia), Masterclassinitaly di AulicoOpera&Musica e Il suono in movimento (Lussemburgo), Deutsche Schule Rom.
Affianca alle attività didattica e direttoriale quella compositiva (Ed.Setticlavio; AltrEdizioni; MotoContrario) e musicologica (tra le sue ultime pubblicazioni è in uscita: “Robert Valentine, 1671-1747: Sonate op.XII per Flauto Traversiero e Basso Continuo”; edizioni LIM).

Cristina Caldera-Violino

Si diploma in violino presso il Conservatorio G.Verdi di Torino sotto la guida di Massimo Marin e in viola presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia con Paolo Centurioni. Ha seguito  corsi di perfezionamento tenuto da Tibor Varga e Georg Mönch con il violino, e Reiner Schmidt con la viola, corsi di musica antica con Enrico Gatti, e corsi di orchestra alla scuola di Musica di Fiesole.
Ha seguito corsi di formazione sulla didattica del Metodo Suzuki conseguendo l’abilitazione dell’ Istituto Europeo Suzuki come insegnante di violino. Ha partecipato al corso di formazione CML con Elena Enrico e ai corsi di didattica presso la Scuola di musica di Fiesole con Sheila Nelson (Londra) e Egon Sassmanshause, un seminario sul Metodo Kodaly, con la prof.ssa Horvat e sul metodo Dalcroze tenuto da Louisa Disegni, Corsi S.I.E.M. di Didattica generale e un Corso di Metodo Willlems.
Ha suonato con l’orchestra “Camera Eporediese”, l’Orchestra Giovanile Italiana, al Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Comunale di Sanremo, al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e come solista con l’Orchestra Internazionale di Miami. Concerti e tournée con l’Orchestra da Camera dei Contieri dell’Arte, l’Orchestra Internazionale d’Italia e con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.
Ha insegnato violino presso la Scuola Popolare di Testaccio di Roma, alla Scuola Suzuki di Torino,  presso la Scuola G. Verdi di Latina, la Scuola Ars Musicalis all’Aquila e la Scuola Comunale di Fara Sabina. Ha lavorato presso l’Accademia di S. Cecilia come specialista per gli strumenti ad arco per la nascita e lo sviluppo della Juniorchestra. Attualmente insegna violino presso il CeSMI a Roma.

Katia Catarci, Arpa

Katia Catarci si diploma in arpa classica e si laurea in discipline musicali musica da camera col massimo dei voti e la lode. E’ vincitrice di numerosi concorsi, ha ricevuto premi di interpretazione dell’Accademia dei Concordi. Si è esibita nelle principali capitali europee: Lussemburgo, Parigi, Berna, Tirana. Ha seguito corsi di arpa paraguaiana e jazz. Si è specializzata in didattica dell’arpa al Centro Suzuki di Torino e in Children Music Laboratory di Elena Enrico a Roma. Ha presentato il Metodo Suzuki per arpa durante l’Harp Congress di Edimburgo. I suoi allievi sono vincitori di concorsi giovanili sia per il solismo che per l’ensemble di arpe. Attualmente sta conseguendo la specializzazione per le attività di sostegno nella scuola primaria presso la LUMSA di Roma. Ha l’ onore di suonare durante le liturgie nella basilica di San Pietro davanti al santo Padre Papa Francesco

Elisabetta Crinella – Flauto traverso

Si è diplomata in flauto traverso presso il Conservatorio musicale di Padova “G. Bellini” nel 1991 sotto la direzione del M° Marzio Conti svolgendo i suoi studi presso la prestigiosa scuola di musica di Fiesole a Firenze e il conservatorio di S. Cecilia in Roma e la scuola Tommaso Ludovico da Victoria.
Successivamente frequenta corsi di alto perfezionamento con maestri di chiara fama quali K.Klemm, Alain Marion, A. Nicolet, P. Gallois e il M° R. Guiot con il quale ottiene il diploma del corso  triennale di Alto Perfezionamento.
Svolge attività concertistica in formazioni da camera e in orchestra all’estero Stati Uniti, Francia e Germania e in Italia. E’ membro fondatore del gruppo musicale “Laudanova” con il quale è in fase di registrazione del 3° cd.
Da sempre parallelamente svolge attività didattica studiando la metodologia psicopedagogica Suzuki  ottenendo il diploma di 1° e 2° livello ed è in attesa di conseguire il 3° livello. Insegna presso il “CesMi” Centro Musicale  Sperimentale per l’Infanzia ormai da diversi anni a Roma. E’ stata co-organizzatrice del II Convegno Nazionale del Flauto Suzuki tenutosi a Viterbo nel febbraio 2013

Alla Dernovskaya – Cml

Nata ad Almaty (Kazakhstan), ad otto anni inizia a studiare violino alla scuola di musica statale sotto la guida della maestra Elena Voinovskaya. Ad 11 anni entra a far parte dell’orchestra della scuola con la quale partecipa a numerosi concerti. A 16 anni completa gli studi presso la scuola di musica con il massimo dei voti.
Successivamente si iscrive all’Università Statale “Abay” e consegue una prima laurea in pedagogia con specializzazione nelle metodologie di apprendimento per i bambini portatori di handicap. Si iscrive poi all’Accademia Statale del Teatro e del Cinema dove consegue la seconda laurea in regia televisiva e cinematografica con il massimo dei voti. Autrice di alcuni cortometraggi, è stata premiata al concorso internazionale cinematografico S. Anna a Mosca dove nel 1998 partecipò con un reportage sul racket. Ha lavorato come aiuto regista per due edizioni (1997 e 1998) del festival canoro internazionale “Voice of Asia” che si svolgeva tutti gli anni ad Almaty ed inoltre come curatore del canale televisivo musicale Shahar. Collabora anche come giornalista per il quotidiano “Kazakhstanskaya Pravda”.
Nel 2001 si sposa e si trasferisce in Italia dove lavora come giornalista corrispondente dall’Italia per il quotidiano “Kazakhstanskaya Pravda”. Con la nascita della prima figlia si dedica allo studio delle metodologie di sviluppo precoce delle capacità intellettive dei bambini e si avvicina quindi al metodo Suzuki. Frequenta e completa i corsi per conseguire l’abilitazione ad insegnare Children’s Music Laboratory sotto la guida di Elena Enrico e Marco Messina.
Dal 2010 insegna CML presso la sede di Roma del CeSMI

Tiziano Gaeta – Chitarra

Frequenta il primo anno di Biennio di Chitarra Classica presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, sotto la guida di Domenico Ascione. E’ laureato in Filosofia presso l’Università La Sapienza di Roma e ha da poco intrapreso lo studio della chitarra jazz con Daniele Cordisco.
Congiuntamente al collega Luca Ranieri costituisce il Duo Polonese. Suona nell’Ottetto di Chitarre Classiche diretto da Domenico Ascione, organico attivo nell’esecuzione di repertorio prevalentemente moderno e contemporaneo. Collabora con la cantante Giulia Marinelli in un duo chitarra e voce.
Collabora con l’Associazione Culturale “Dodekachordon” promotrice del progetto musicale “I Suoni della Cartiera”, destinato agli alunni delle scuole primarie e secondarie,  il CeSMI, e con l’Associazione Culturale “Bell’Arte” nell’insegnamento della chitarra classica.
Nel 2011 ha partecipato al I° Concorso Internazionale dell’Accademia Musicale Romana conseguendo il III° premio di categoria. Dal 2013 partecipa, in veste di solista, a numerosi eventi di beneficienza organizzati dall’Unità Operativa di Psichiatria dell’Università di Roma Tor Vergata. All’inizio del 2014 si è esibito da solista all’interno del Museo degli Strumenti Musicali, per iniziativa del Conservatorio Santa Cecilia di Roma.
Nella primavera del 2014 in occasione del “Guitfest” di Roma, si esibisce, in qualità di chitarra solista, presso la sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia, eseguendo brani di musica contemporanea in presenza dei compositori M. D’Amico e F. Mirenzi. Coltiva, a livello amatoriale, lo studio della tuba nella banda comunale di Formello, di cui è membro attivo, sotto la guida del maestro Fabrizio Nori

Yurika Ishikawa – Pianoforte

Nata a Tokyo, ha iniziato a studiare pianoforte all’età di quattro anni.
Dal 88 al 92 ha frequentato l’università musicale “Tokyo College of Music” dove ha studiato pianoforte sotto la guida del M° Noriko Nanin, lirica sottola guida del M° Kimiko Aruga e metodologia didattica musicale.
Durante il corso ha insegnato pianoforte ai bambini in una scuola di musica privata e ha eseguito vari accompagnamenti pianistici in concerti. Si è laureata il 19-03-92.
Ha partecipato al concerto per laureati ottenendo il punteggio più alto come soprano lirico. Successivamente ha ricoperto vari ruoli di soprano in cinque opere liriche.
Dal 92 al 95 ha studiato come soprano lirico sotto la guida del Maestro Michiko Hirayama, dal 95 al 98 ha continuato sotto la guida del Maestro Giulietta Simionato e dal 98 al 99 sotto la guida del Maestro Antonietta Stella.
Nel maggio 97 ha partecipato al concerto “Brani Verdi” presso la Casa di Verdi a Milano.
Ha conseguito il quinto livello di pianoforte “Metodo Suzuki” per pianoforte sotto la guida del  Maestro Lola Tavor e il Children’s Music Laboratory con Prof. Elena Enrico.

Luigi Laterza – Pianoforte, Solfeggio

Ha studiato pianoforte con i maestri R. Caporali e Vera  Gobbi-Belcredi diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.  Ha studiato composizione con Teresa Procaccini.  Ha partecipato a corsi di perfezionamento con Bordoni in Assisi, Rosen a Sermoneta e Bogino a Dubrovnik. Si é ulteriormente perfezionato con H. Pell.
Ha effettuato circa 200 concerti sia come solista (con orchestra e come cembalista) che in formazioni da camera per molti comuni, associazioni musicali e festival  italiani come: Roma (Istituzione Universitaria dei Concerti, Auditorium S. Leone Magno; Associazione Musicale Romana; con l’ International Chamber Ensemble ecc.), Viterbo (diverse edizioni del Festival Barocco; Università degli studi della Tuscia; Rotary Club ecc.), Torino (“Settembre Musica”), Catania (Agimus),Gaeta (Fondazione Gaeta e Associazione S. Giovanni a Mare), Noto, Camaiore, Visso, Lecco, Orta S.Giulio (Sala E.Tallone), Sarno, Cascia (con l’Orchestra di Cinecittà diretta da P. Urbini), Tarquinia (Festival Barocco), Tuscania, Ronciglione, Capri (Panatenee Pompeiane) ecc.  Ha effettuato tournèe: in Spagna nel XV° ciclo di concerti da camera dell’ Auditorio Nazionale di Madrid e altri centri (Avila, Soria, Albacete, Ciudad Real ecc.); in Belgio (Brussels); in Albania (Tirana)
Ha effettuato registrazioni per la EMI e per il I° canale della Radio Nazionale Spagnola.  Dal 1986 è docente di pianoforte presso la Scuola Musicale Comunale di Viterbo, dal 1993 presso la Scuola Comunale di Ronciglione e dal 2003 collabora con il CeSMi.  Nel 2012 ha conseguito il primo livello del corso di formazione per l’insegnamento del pianoforte Suzuki

Serena Laterza – Flauto traverso, Solfeggio, Ensemble

Serena Laterza ha studiato flauto traverso con Mario Ancilotti e Angelo Persichilli presso il Conservatorio di S. Cecilia a Roma dove si è diplomata nel 1986.  Ha seguito i corsi di perfezionamento estivi con Angelo Persichilli, Trevor Wye, Konrad Klemm e Marzio Conti presso l’Accademia Musicale Pescarese.
Ha tenuto numerosi concerti come solista, in duo con il pianoforte, con chitarra, quartetto d’archi, e in formazioni cameristiche diverse.  Ha collaborato con orchestre liriche sinfoniche (l’Accademia di S. Cecilia) ed ha effettuato incisioni per la RAI e per laEMI.
Si è interessata in seguito, alla didattica musicale frequentando i corsi di metodologia e pratica dell’Orff-Schulwork  tenuti da Giovanni Piazza e Ciro Paduano alla Scuola di Musica Donna Olimpia e il Kodaly Course presso l’Università estiva di Esztergom, Ungheria.  Dal 1988 collabora come insegnante di teoria e solfeggio nella Scuola Musicale Comunale di Viterbo.  È socio fondatore del CeSMI presso il quale collabora insegnando il flauto traverso, il flauto dolce, la ritmica per bambini, il solfeggio e la musica d’insieme.
E’ stata co-organizzatrice del II Convegno Nazionale Flauto Suzuki tenuto a Viterbo nel 2013.
Ha conseguito il terzo livello del corso di formazione di Flauto Suzuki organizzato dall’European Suzuki Associatione e il primo livello di formazione Children’s Music Laboratory (CML).

Christine Lundquist – Cml, Music Lullaby, Dottor Musica

Christine Lundquist si è laureata cum laude alla University di California in Child Development (Psicologia e Pedagaogia dell’età evolutiva) contemporaneamente specializzandosi in American Sign Language e lavorando come interprete per i non-udenti. Successivamente ha vinto una borsa di studio per una seconda laurea in Musica con indirizzo in Vocal Performance alla stessa università. E’ stata membro del coro dell’opera di San Francisco per un anno, durante il quale è stato girato un documentario (In the Shadow of the Stars) per cui lei ha avuto un ruolo di spicco (vincitore di un Oscar 1991). E’ stata selezionata per cantare il lied “Morgen” di Richard Strauss come colonna sonora per il documentario “ Dialogues with Madwomen” che ha vinto il prestigioso premio Emmy nel 1995. Dopo aver ricoperto vari ruoli principali in opere di Mozart, Verdi, Puccini e Ravel, si è trasferita in Italia, dove si è esibita in opere liriche ( Serpina nella Serva Padrona, la Contessa nelle Nozze di Figaro e molte altre), in concerti di musica da camera , come solista dell’ Ensemble Microcosmos, esibendosi con quest’ultimo anche in Russia, Corea, gli Stati Uniti e al Festival di Edimburgo, in concerti sinfonici , e in numerosi concerti di musica contemporanea con brani spesso scritti specificamente per lei. Ha registrato con la Corelli Chamber Orchestra, con il jazzista italiano Nino di Rose, e con i cori della Radio Lugano e della Radio Vaticana.
Nel 2006 consegue l’abilitazione in Children’s Music Laboratory (CML), nel 2007 in Music Lullaby (per bambini da 0 a tre anni) e l’anno seguente in Dottor Musica (per i diversamente abili.) Ha completato i tre livelli della metodologia Orff-Schulwerk insieme ai relativi seminari specialistici a Roma in 2015, e approfondito gli studi all’Orff Institut del Mozarteum di Salisburgo. In 2017 è diventata l’operatrice di “MusicainMovimento “ (basato sul metodo Dalcroze) e in 2020 ha conseguito il Certificato Professionale Dalcroze. Ha inoltre frequentato un corso intensivo e seminari del metodo Kodaly (AIKEM) e il corso di formazione “Coroscenico” con Maria Grazia Bellia.
Nel 2020 ha conseguito il Diploma Nazionale Facilitatore in Kinesiologia Educativa e Brain Gym ® (ASI Settore Olistico), un metodo educativo che si basa su movimenti specifici che facilitano l’apprendimento. Offre laboratori per bambini e adulti su diverse tematiche.
Da molti anni insegna “Musica e Fiabe”, un corso da lei ideato, in varie scuole d’infanzia ed elementari. Tiene corsi di Music Lullaby e di CML a CeSMI Roma (Centro Sperimentale Musica Per Infanzia) sin dai suoi inizi in 2003. Dal 2010 lavora come musicoterapista con i disabili presso una Casa Famiglia a Rocca Priora. Organizza corsi privati con bambini con varie problematiche (Down, autismo, ecc.)

Nicola Pignatiella – Chitarra

si è diplomato in chitarra con lode e menzione d’onore sotto la guida del M° Domenico Ascione presso il Conservatorio U. Giordano di Foggia. Contemporaneamente si è laureato in Lettere Classiche presso l’Università degli studi di Foggia. In seguito ha continuato gli studi per due anni in Olanda dove ha conseguito, cum laude, il Master of Music con il M° Carlo Marchione presso il Conservatorium Maastricht.
A seguito dell’idoneità nel concorso a prove per l’insegnamento nei corsi Preaccademici insegna chitarra nei suddetti corsi del Conservatorio S. Cecilia di Roma.
Come solista è risultato vincitore di varie competizioni nazionali ed internazionali, tra le quali il Concorso Internazionale Città di Barletta, il Concorso “Antonio Legrottaglie” di Ostuni, il Concorso “GiulioRospigliosi” di Lamporecchio, Concorso Lecce “Città del Barocco“.
All’attività solista ha sempre affiancato vari progetti di camerista in duo e quartetto di chitarre, in duo con flauto e in orchestre da camera. Assieme a Daniele Sardone forma il Duo Scarlatti, duo di chitarre al quale alcuni dei maggiori compositori odierni (M. Pisati, D. Bogdanovic, A. Gilardino) hanno dedicato nuove opere per chitarra.
Svolge attività concertistica nelle principali capitali europee (Londra, Amsterdam, Copenaghen, Madrid) in diversi Festivals (Brescia Chitarra, Festival di Lagonegro, Claxica Bologna, Aalborg Guitar Festiival, Encuentro Internacional Ciudad de Majadahonda)  e ha registrato per le principali televisioni olandesi(TVLimburg, BravaNL) e per la radio del Parlamento Europeo (Euradionantes).

Sonia Romano – Violoncello

Allieva di Enzo Altobelli, si è diplomata al Conservatorio di S. Cecilia di Roma e si è in seguito perfezionata alla scuola di Giuseppe Selmi, Giovanni Perriera, Anthal Tiki.
Dedica gran parte del suo lavoro alla valorizzazione dell’espressività del violoncello nei diversi periodi storici dalla musica barocca ¾ suonata con strumenti d’epoca ¾ alla contemporanea.  Per anni ha suonato in formazioni cameristiche, e in quartetto ha svolto attività concertistica.
Collabora con le orchestre:  Teatro dell’Opera di Roma, Sinfonica Nazionale di S. Cecilia, Sinfonica della Rai, Orchestra della Rai TV.
Ha per anni insegnato violoncello nella scuola di musica di Orvieto; nella scuola d’arte “Amici delle Arti” di Lucca; attualmente si dedica all’insegnamento del violoncello nel Centro Sperimentale Musicale per l’Infanzia.
Ha conseguito il primo livello del corso di formazione di Violoncello Suzuki organizzato dall’Istituto Suzuki Italiano e la European Suzuki Association.

Riccardo Schioppa – Coro di voci bianche, Coro giovanile, Orchestra Giovanile, Pianoforte

Diplomato in pianoforte e in composizione presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma, ed in direzione d’orchestra presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni; ha studiato direzione di coro presso la Scuola Superiore per Direttori di Coro di Arezzo e presso l’Accademia Chigiana di Siena (con diploma di merito). Ha studiato organo, clavicembalo, basso continuo e musica antica; ha preso parte a diverse masterclass di pianoforte, clavicembalo, direzione di coro, direzione d’orchestra e vocalità corale. Per due semestri è stato studente ERASMUS presso l’Akademia Muzyczna w Krakowie dove si è perfezionato in pianoforte, composizione e direzione. Ha ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi pianistici e di composizione. Dirige il coro giovanile Incontrocanto, l’Ensemble InCantus ed il Coro della Filarmonica di Civitavecchia; dirige il coro di voci bianche ed il coro giovanile del CeSMI di Viterbo, dove è anche docente. Per il Centro Studi Antoniani di Padova ha curato la trascrizione e la revisione di un volume di canoni in latino di Padre G. B. Martini rimasti fino al momento inediti. Ha conseguito inoltre la laurea in matematica presso l’università di Roma “La Sapienza”.

Ann Stupay – Violino, Suzuki Tour Group

Inizia gli studi musicali al Cleveland Institute of Music (Cleveland, USA) sotto l’attenta guida di Linda Cerone e alla scuola estiva Meadowmount School of Music di Ivan Galamian.  In seguito ottiene la Laurea in Musica cum laude con indirizzo in violino presso l’University of Michigan in Ann Arbor, Michigan nella classe di Paul Makanowitzky e Ruggiero Ricci.
Nello stesso anno, approda in Europa vincendo in USA le selezioni per l’Orchestra del Festival dei Due Mondi.
In seguito si sposta a Roma dove inizia a collaborare continuativamente con l’Orchestra del Teatro dell’Opera  fino al 1990 quando entra a farne parte in forma stabile.  E’ stata socio dell’International Chamber Ensemble, con la quale ha partecipato anche a numerose tournee all’estero e registrazioni.
Ha seguito due corsi di formazione per insegnanti di violino Suzuki negli Stati Uniti, ha ottenuto l’abilitazione e il quinto livello del corso di formazione di violino Suzuki organizzato dall’Istituto Suzuki e European Suzuki Association. Ha conseguito il primo livello di formazione CML, Children’s Music Laboratory.
Nel 2004 ha avviato la sede del CeSMI a Roma della quale è Direttrice.
E’ traduttrice del metodo Suzuki per le edizioni Volontè e coautrice insieme a Fiorenza Rosi, Virginia Ceri e Elio Galvagno del The Suzuki Method, Music as a looking glass for viewing the world (MERYC2009).
È membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto Suzuki Italiano.